UN VIAGGIO CHE SI CHIAMA "VITA"

22-01-2016
Allievo del corso di barista-gastronomo nell’ultima sessione didattica del 2015, Samsul condivide con gli amici del Faro una riflessione sul viaggio più interressante: quello della vita
Autore: 
Samsul
Samsul, insieme a un collega di corso, durante una lezione al Faro

Noi siamo giovani navi, ognuno ha un colore diverso e una bandiera diversa, ma tutti noi dobbiamo fare parte di un viaggio... e questo viaggio si chiama Vita...io so che questo viaggio non è facile, è un viaggio doloroso, tortuoso e durissimo. Però noi non possiamo indietreggiare. Noi dovremo continuare a fare questo viaggio finché siamo vivi. Ognuno di noi ha un carattere particolare, senza fare differenza tra quello negativo e quello positivo, perché io penso che il nostro pensiero alla fine sia ugualmente utile per cambiare il mondo. Ci siamo riforniti di tutto quello che avevamo bisogno, siamo tutti pronti. Questo sarà l'ultima notte che dobbiamo vedere la luce per seguire altri con chi incontreremo insieme ... Domani, l’alba, si partirà per un nuovo viaggio. 
Dopo questo viaggio io chiederò a me stesso: “Di che cosa mi sono rifornito, che prima non avevo?”. Dunque l'alba arriva per tutti: se potessimo avere la determinazione, la pazienza e la speranza!

Alla fine voglio dire una cosa: “La giovane generazione non fa un viaggio, ma è il viaggio che fa la giovane generazione ”…

 

CONDIVIDI