PER NON RESTARE FUORI

02-05-2018
Imparare un mestiere, giocare la partita. (Progetto Intesa Sanpaolo)
Autore: 
Redazione

Si è concluso nel mese di Aprile il progetto  PER NON RESTARE FUORI. Imparare un mestiere, giocare la partita  finanziato da Intesa SanPaolo che ha permesso la realizzazione di 4 corsi di formazione professionale nel campo della ristorazione. 

Le attività si sono svolte tra Settembre 2017 e Aprile 2018 e hanno previsto, oltre alla formazione in laboratorio, 50 ore di formazione on the job, incontri di orientamento al lavoro e sostegno psicologico.

60 i giovani coinvolti nel progetto di tante nazionalità diverse: Italia, Perù, Mali Egitto, Siria, Albania, Bangladesh, Gambia, Costa d’Avorio, Senegal, Brasile, Romania, Vietnam, El Salvador, Guinea, Nigeria, Grecia, Iran, Camerun, Paraguay e Bulgaria.

Ottimi i risultati raggiunti.  Dal punto di vista quantitativo:

  • tutti i beneficiari selezionati hanno portato a termine il percorso di orientamento e formazione proposto, conseguendo l’attestato finale
  • il 71% degli allievi, al termine della formazione in laboratorio, ha proseguito il percorso con una fase di formazione on the job per ulteriori 50 ore.

Dal punto di vista qualitativo:

  • gli allievi hanno acquisito capacità professionali spendibili nel mercato del lavoro
  • attraverso  gli incontri di orientamento al lavoro e i colloqui individuali con la psicologa, gli allievi hanno potenziato le soft skills necessarie per una ricerca fruttuosa del posto di lavoro
  • al termine del percorso, i beneficiari hanno acquisiti sicurezza nelle proprie capacità e possibilità, forti delle nuove competenze che hanno appreso.

Tra i risultati quantitativi, non previsti ad inizio progetto ma per cui si è lavorato molto, è il numero di contratti stipulati al termine della fase di formazione on the job. Risultati parziali, perché legati solo ai primi due corsi realizzati, segnalano che il 66% degli allievi che hanno preso parte alla fase di formazione in azienda ha firmato un contratto di lavoro.

 

Parole chiave: 
CONDIVIDI