KEMAL COMERT RACCONTA IN UN VIDEO LA GIORNATA MONDIALE DEL RIFUGIATO AL FARO

22-06-2016
Le storie di Tijan, Amar e Mariana nel corto “Invictus” realizzato dal filmmaker con la partecipazione di Mr Kaos
Autore: 
Silvia Lanzano
KEMAL COMERT RACCONTA IN UN VIDEO LA GIORNATA MONDIALE DEL RIFUGIATO AL FARO

Tre storie di ragazzi che ce l’hanno fatta, Tijan dalla Sierra Leone, Amar e Mariana dalla Mauritania. Tre storie iniziate con una separazione forzata e un viaggio non scelto, fiorite poi in uno splendido cammino di conoscenza e di incontro.

È il modo scelto dal Faro per celebrare la Giornata mondiale del Rifugiato 2016, un’occasione che è diventata anche un racconto per immagini, grazie al video “Invictus” realizzato dal filmmaker e attore teatrale Kemal Comert con la partecipazione di Mr Kaos.

Esperienze per tutti esemplari e ciascuna dotata di un’essenza particolare. Con le parole di Tijan, tese a ricordarci quanto sia fondamentale in ogni frangente della vita la determinazione, Amar a testimoniare l’importanza dell’ascolto reciproco e la carismatica Mariana, incarnazione dell’allegria che non si arrende, pur nelle difficoltà.

Io sono il capitano della mia anima” - recita la poesia interpretata da Kemal e ripresa dalla psicologa Sara Laurendi in chiusura di giornata. Tijan, Amar e Mariana ci confermano che è proprio così: “non importa quanto stretto sia il passaggio”, ciascuno di noi è il padrone del proprio destino.

 

La Giornata Mondiale del Rifugiato al Faro nel racconto di Kemal Comert:  guarda il video

CONDIVIDI