IL MOMENTO GIUSTO, UN GRADINO ALLA VOLTA

10-07-2015
Ieri cerimonia di consegna degli attesati di fine sessione agli allievi dei corsi di formazione del Faro. Tra gli ospiti, Fabio Gallia, Amministratore Delegato di BNL e Responsabile del Gruppo BNP Paribas in Italia, e Caitlin Kennedy, Deputy Director di Prince’s Trust International
Autore: 
Silvia Lanzano
Il direttore del Faro Gianni Del Bufalo con Fabio Gallia, ad BNL, durante la cerimonia di consegna degli attestati

Aiuto cuochi, Pizzaioli e panificatori, Camerieri e Operatori alberghieri. Sono i 60 allievi del Faro che ieri hanno ricevuto l’attesto conclusivo, ideale coronamento di un percorso di formazione durato due mesi.

La festa è stata come sempre piena, coinvolgente, ritmata sui colpi di tamburo dell’Ombelico del mondo di Lorenzo Jovanotti, con le immagini dei ragazzi riunite in un bel montaggio realizzato da Giulia, allieva del corso di aiuto cuoco.

Impegnati in laboratorio, alle prese con le lezioni in inglese nella sala di informatica, ma soprattutto nei momenti di pausa, seduti sul prato, all’ombra dei grandi pini che circondano il Faro.

È proprio attraverso queste istantanee - nel vederli così - che si insinua un’emozione malandrina anche in chi lavora al Faro da anni. Perché è impossibile non pensare a come erano quegli stessi ragazzi il giorno delle selezioni, lo scorso maggio. Quando il cielo era un po’ più grigio e ancora si viveva chiusi nella non conoscenza l’uno dell’altro.

Oggi questi stessi ragazzi si preparano a misurarsi con il mondo del lavoro, forti di quella “eccellenza di base” che del Faro è cifra distintiva. E sostenuti da una fiducia che ha imparato ad esistere nutrendosi soprattutto di condivisioni, di relazioni umane.

Ieri hanno festeggiato con agli allievi anche ospiti d’eccezione, come Fabio Gallia, Amministratore Delegato di BNL e Responsabile del Gruppo BNP Paribas in Italia, la Deputy Director di Prince's Trust International Caitlin Kennedy e Roberto Necci, presidente dell’Associazione Direttori di Albergo del Lazio, quest’ultima presenza a testimoniare l’interesse suscitato dal primo corso del Faro – quello di Operatori alberghieri - patrocinato da Federalberghi Roma. Una iniziativa che non mancherà di produrre risultati, specie in vista del Giubileo che si aprirà il prossimo 8 dicembre.

La mattinata è stata seguita con interesse anche dalla stampa, che descrive l’impegno del Faro con attenzione sempre maggiore.

“Se fossi un oggetto sarei uno di quegli stracci che si usano per pulire i banchi della cucina. Perché serve a tutti, non è mai di intralcio e viene sempre usato al momento giusto”, ci ha confidato Chung Yi, allievo del corso di aiuto cuoco, nel suo saluto al Faro.

Prima di essere poesia, è una meravigliosa attitudine esistenziale, di chi cerca di affrontare il proprio cammino, “un gradino alla volta”, come ha detto Mustafà, del corso per pizzaioli.

Al Faro questo si impara ogni giorno, tutti insieme: allievi e docenti, educatori e “staff”.

Perché se il traguardo per ciascuno forse è un sogno, è solo nell’amicizia che si potrà realizzare.

 

Per leggere gli articoli che hanno raccontato la cerimonia del Faro clicca qui

 

Consegna degli attestati: Il direttore del Faro Gianni Del Bufalo con Fabio Gallia, ad di BNL (Foto Roberta La Marra)

CONDIVIDI