La magia di avere un sogno in comune

22-12-2011
Credo che Il Faro rappresenti un'esperienza profonda e positiva, e unica sotto molti aspetti: personalmente mi ha aiutato a credere di nuovo in me stesso e nelle mie capacità.
Autore: 
Claudio (corso di pasticceria)

Ricordo ancora il primo giorno da studente del Faro: il direttore Gianni Del Bufalo lanciò ai ragazzi una sfida, una "scommessa": l'idea che tutti noi ci saremmo avvicinati, apprezzati, conosciuti; che saremmo potuti diventare amici. Una scommessa che mi ha lasciato scettico: sarebbe stato davvero possibile in così poco tempo, così presi dal bisogno di imparare? La risposta è sì.
Tutti siamo divenuti, in un modo o nell'altro, amici, apprezzabili colleghi e collaboratori. E solo negli ultimi giorni ho compreso il motivo di questo forte avvicinamento: avevamo un sogno in comune; una passione; e la voglia di imparare.
Grazie agli insegnamenti del professor Andrea Rinella, grande pasticcere e maestro fantastico, ci siamo avvicinati ad un mondo - quello della pasticceria - molto più ricco e profondo di quanto possa sembrare dal di fuori; un mondo fatto di segreti, trucchi; di capacità espresse con piccoli tocchi e con lunghe preparazioni, ed è meraviglioso rendersi conto di essere parte di quel grande lavoro che porta ad ottenere dei prodotti così belli e buoni.
Gli ultimi giorni sono stati fantastici e molto importanti: abbiamo lavorato molto, ben al di là di un "orario". Lo abbiamo fatto con passione, e sempre accompagnati dalla curiosità e dalla voglia di imparare. Ci siamo ritrovati in laboratorio anche per dieci ore consecutive, a lavorare, a produrre, a studiare; e la cosa più bella è che, in questo mestiere, si può imparare in ogni momento e da ogni persona; anche da chi, come me, è ancora un aspirante pasticcere alle prime armi. Eppure, in soli due mesi, sono tante le cose che abbiamo imparato.
Credo che Il Faro rappresenti un'esperienza profonda e positiva, e unica sotto molti aspetti: personalmente mi ha aiutato a credere di nuovo in me stesso e nelle mie capacità. Per questo motivo sarà sempre un ricordo importante, un passaggio fondamentale nel mio "percorso" verso il futuro.
Grazie!
Claudio

CONDIVIDI